logo regione veneto
Banca dati della pesca a Chioggia
logo università di padova


Banca dati del pescato - Note generali

La banca dati riporta le statistiche ufficiali dei prodotti ittici locali sbarcati al Mercato Ittico di Chioggia. Le informazioni incluse  vanno dal 1945 ad oggi, sono su base mensile e espresse in tonnellate; sono suddivise in categorie, che possono comprendere una o più specie, a seconda delle modalità di registrazione del Mercato Ittico. Per ogni categoria è presente una descrizione che comprende la composizione della categoria (specie incluse, con nome comune, italiano e dialettale, e nome scientifico) e informazioni relative alle statistiche stesse. I dati vengono aggiornati annualmente.

Dal 1997 sono cambiate le modalità di registrazione dei prodotti ittici. In particolare è aumentato il numero di categorie, attraverso la suddivisione di alcune categorie che in precedenza comprendevano più specie in categorie più ristrette. Per mantenere la possibilità di valutare l’andamento dei prodotti ittici su lunga scala temporale, senza perdere però le informazioni più dettagliate degli ultimi anni, sono state costruite due diverse banche dati:

  • dal 1945 a oggi: i dati dal 1997 sono stati raggruppati nelle stesse categorie presenti prima del 1997, eventuali specie non registrate prima del 1997 o raggruppate in categorie miste (“Misto pesce”) sono state mantenute separate;
  • dal 1997 a oggi: i dati sono stati mantenuti nelle categorie di registrazione attuali.

All’interno di ognuna delle banche dati, è possibile selezionare le categorie di interesse, il tipo di dati (mensili, annuali, singoli mesi) e il periodo di interesse.
Le categorie di interesse possono venir selezionate partendo dal nome della categoria o dal nome di una specie inclusa nella categoria, in questo caso si possono utilizzare sia i nomi scientifici che quelli comuni, italiani o dialettali.
I dati possono venir visualizzati graficamente come:

  • grafico a linee che riporta l’andamento delle singole categorie selezionate
  • istogramma che riporta l’andamento cumulativo delle categorie selezionate.

Nei grafici è possibile includere i valori di sbarcato totale del Mercato Ittico.
E’ possibile anche scaricare i dati integrali. Per questa operazione, al fine di valutare che tipo di utilizzo viene fatto della banca dati, è richiesto di fornire il nominativo, l’ente di appartenenza e le finalità dell’utilizzo dei dati stessi.

Ad ogni categoria è associata una scheda che riporta una tabella che include: le specie registrate nella categoria, i relativi nomi comuni e dialettali, il nome di registrazione della categoria presso il Mercato Ittico di Chioggia, il link a banche dati scientifiche sulle specie. E' inoltre riportata la taglia minima commerciabile e le normative che la regolano. A quelle specie per cui non è prevista una taglia minima si applica la misura di 7 cm ad eccezione di quelle che raggiungono lo stadio adulto prima di questa lunghezza (Aphia minuta, latterini o Acquadelle: Atherina spp., Marsioni. Pomatoschistus spp.) – D.P.R. 1639/98, artt. 87 e 93. Sono inoltre presenti eventuali note esplicative sulla categoria e foto delle specie. Le foto sono di E. Riginella, M. Maffi, F. Chiaromonte e M. Munari. Le pagine web sono state realizzate utilizzando le librerie grafiche FLOT.

Note tecniche sulla costruzione della banca dati

I prodotti ittici venduti al Mercato Ittico di Chioggia venivano registrati su registri cartacei sino al 1996, mentre dal 1997 sono inseriti su fogli elettronici. I prodotti che vengono venduti al Mercato Ittico sono suddivisi in prodotto locale, prodotto di importazione nazionale e prodotto di importazione estera. In questa banca dati sono riportati unicamente i prodotti locali, quindi pescati dalla marineria di Chioggia, sia in mare che in laguna, e i prodotti delle valli da pesca.

Nella realizzazione della banca dati sono state operate alcune scelte relativamente alle modalità di inserimento dei dati. In primo luogo i prodotti sono stati indicati con un nome generico di categoria, non necessariamente uguale al nome di registrazione presso il Mercato Ittico, dato che tale nome poteva variare negli anni e spesso rifletteva il nome dialettale della specie.
I nomi delle categorie sono indicati al singolare, se la categoria comprende un’unica specie, al plurale, se la categoria raggruppa più specie. Quando uno stesso prodotto è stato registrato con nomi diversi a seconda della taglia (ad esempio, branzini piccoli e grandi), le due categorie sono state raggruppate in un’unica categoria. Per ogni specie sono stati indicati i nomi dialettali più comuni a Chioggia. Bisogna comunque considerare che tali nomi possono essere diversi da porto a porto e che in alcuni casi un unico nome dialettale può rappresentare più specie. L’attribuzione delle specie alle diverse categorie è stata fatta sulla base di diverse informazioni, quali quelle:
a) disponibili presso il Mercato Ittico;
b) riportate in pubblicazioni relative al pescato della marineria di Chioggia;
c) ottenute da campionamenti effettuati direttamente al Mercato Ittico e durante uscite con i motopescherecci;
d) gentilmente fornite da ricercatori del Dipartimento di Biologia e dell’ISPRA.
Anche se si è cercato di indicare tutte le specie che possono essere state incluse, anche in passato, nelle diverse categorie, soprattutto per quanto riguarda i dati più vecchi potrebbero mancare specie ora rare o non più commercializzate.
Per le categorie di prodotti ittici misti (“Broeto”, “Frittura”, “Tresse”, “Misto pesce”, “Misto pesce d’acqua dolce”) non sono state indicate le specie presenti, in quanto queste categorie possono essere variate consistentemente negli anni. Tutti i dati sono stati controllati attraverso confronto con le statistiche annuali. In caso di discrepanza fra i due dati, i fogli cartacei sono stati ricontrollati per evidenziare eventuali errori di trascrizione o di battitura. Eventuali correzioni apportate a singole categorie sono riportate nella scheda associata alla categoria stessa.

Vogliamo infine sottolineare che le informazioni incluse in questa banca dati sono relative ai prodotti ufficialmente registrati al Mercato Ittico, che non rispecchiano la totalità dei prodotti pescati dalla marineria di Chioggia. Una parte dei prodotti pescati, infatti, possono venir venduti senza passare attraverso il Mercato Ittico. Per i prodotti per i quali sono note vie alternative di commercializzazione, questa informazione è stata riportata nelle schede delle categorie interessate.

Tutte le informazioni relative alla costruzione della banca dati e al suo utilizzo sono incluse nella pubblicazione:
Mazzoldi C., Riginella E., Sambo A. (2014).
The Clodia database: a long time series of fishery data from the Adriatic Sea.
Scientific Data 1, 140018. Link to paper

 

Utilizzo della banca dati

Si richiede cortesemente di citare il riferimento alla banca dati, come indicato nella Home page, e se vengono pubblicati lavori, di comunicarlo ai gestori della banca dati stessa, al fine di citare le pubblicazioni che la utilizzano.

 

link0 link4 link5 link6 link7 link8 link9 link10 link11 link12 link13 link14 link15 link16 link17 link18 link19